Curator / Exhibitions

Gaia Serena Simionati realizza mostre internazionali di artisti giovani o affermati, target culturali di investimento e bellezza.


Danae - Contemporary Mannerism - Milano

Milano

via Giulio Ceradini, 16

10 Aprile -15 maggio 2019

solo su invito +39 338 5050393


Visualizza l'Invito Visualizza il catalogo

 
Terra alla terra, ceneri alle ceneri,
 polvere alla polvere

“Senza pace, tutti gli altri sogni, svaniscono e vengono ridotti in cenere.”
Jawaharlal Nehru

“Lionardo da Vinci [...], dando principio a quella terza maniera che noi vogliamo chiamare la moderna, oltra la gagliardezza e bravezza del disegno, et oltra il contraffare sottilissimamente tutte le minuzie della natura, [...] dette veramente alle sue figure il moto et il fiato”.
Giorgio Vasari, Le 
vite 
de’
più 
eccellent i
pittori, 
scultori 
e 
architettori, 
Proemio della terza parte, 1568


Danae - Contemporary Mannerism

Savona
Cappella di San Michele,
via San Michele angolo via G. Servettaz

22th February - 30 March 2019

Visualizza l'Invito Visualizza il catalogo

 
Terra alla terra, ceneri alle ceneri,
 polvere alla polvere

“Senza pace, tutti gli altri sogni, svaniscono e vengono ridotti in cenere.”
Jawaharlal Nehru

“Lionardo da Vinci [...], dando principio a quella terza maniera che noi vogliamo chiamare la moderna, oltra la gagliardezza e bravezza del disegno, et oltra il contraffare sottilissimamente tutte le minuzie della natura, [...] dette veramente alle sue figure il moto et il fiato”.
Giorgio Vasari, Le 
vite 
de’
più 
eccellent i
pittori, 
scultori 
e 
architettori, 
Proemio della terza parte, 1568


The Nest Has Been Destroyed !

Teheran
Iran, Azad art Gallery

15th May - 25 August 2016

Visualizza l'Invito 

 

El-faaDi yekhli lal-malyaan
Emptiness gives way to fullness.

Aniconic. Iconoclast. Vivid. Navid breaks!
Not only the symbols, the traditions, but also the preconceived views, typical of Middle Eastern stereotypes. Shifting images of Sassanid mould to Western deformation.
Navid Azimi Sajadi (1982) newly organizes old concepts, adding the gift of being able to oppose dictatorship. And doing so, he crowds out everything and everyone. Breaking out in is his ability.
Using miscellaneous media including: photography, sculpture, installations, painting,
drawing and writing in Farsi on paper, he revisits many of the symbols of ancient Persian culture as well as those recently broadcasted on the screens stained of blood of our television!

"Ciboh" / L'arte del nutrimento

Milano
Palazzo Reale

16th March 2007

Visualizza l'Invito 


 

Se l'uomo non appetisse il cibo o non provasse stimoli sessuali, il genere umano finirebbe subito'
Da una lettera del poeta Olindo Guerrini a Pellegrino Artusi
Alla lettera di Guerrini verrebbe da aggiungere la volontà e la necessità viscerale di alcuni esseri umani, ancor prima di aver mangiato e fatto sesso, di annusare, vedere e comprendere un'opera d'arte.
Cose che, sarei tentata di affermare, avvicinano ancor di più a Dio, all'orgasmo o comunque al passaggio di dimensione. Sembra quindi un eufemismo che si trasforma in tautologia, ma proprio l'arte nutre il corpo, l'anima, il cervello! E non serve quindi altro. Sulle basi di questo presupposto e con lo stesso potente intento gli artisti presenteranno su dei vassoi le loro opere d'arte, che si propongono di nutrire i fruitori.

Natela Iankoshvili

NATELA IANKOSHVILI

 

Stay hungry. Stay foolish!

Berlin

16th March 2014

Visualizza l'Invito 


Tawassol / Contact

 

Basilica
Lecce, Italia

16 Luglio 2016
  Artericambi
Verona, Italia


13 Giugno 2009

 

Visualizza l'Invito Visualizza il catalogo

 

Ti amo come il contagio e la sua cura.
W. Shakespeare


H1N1.
È recente la diffusione a livello mondiale di un virus H1N1, originato da un errore umano che, non solo ha scatenato il terrore del contagio, lo sviluppo della malattia e la consapevolezza della morte, ma mi ha offerto lo spunto per riflettere anche a livello artistico, estetico sulla vicinanza, il contatto al giorno d’oggi e i suoi molteplici, camaleontici significati. Avendo invitato otto artisti del Moyenne orient tra cui due egiziani: Moataz Nasr e Wael Shawky, due iracheni: Halim al Karim e Adel Abidin, un iraniano: Navid Azimi Sajadi, due palestinesi: Nawras Shalhoub e Nida Sinnokrot e un turco: Ramazan Bayrakoglu, mi sembrava adatto scegliere un termine forte e camaleontico di matrice farsiaraba.

The Estrangement Effect - Verfremdungseffekt

Istanbul
Turkey, Olcay Ar Gallery

11th April - 27 August 2016

Visualizza l'Invito

 


Aurs Al Arab (Ours?) - The Wedding Party!

 

19 Marzo 2016

Visualizza l'Invito Visualizza il testo

 

mostra di video e installazioni
a cura di

GAIA SERENA SIMIONATI

27 Gennaio – 30 Gennaio 2012
MenoMale, via de Pepoli, 1/A Bologna

Press Preview, 25 Gennaio 2012, ore 11.30-13
Vernissage, 27 Gennaio 2012, ore 18

Duchamp is Dead

MOMA, Museum of Modern Art
Tblisi, Georgia

27 Novembre 2015


Visualizza l'Invito Visualizza il testo

 

Si inaugura il 27 Novembre 2015, la mostra dal titolo DUCHAMP IS DEAD, a cura di Gaia Serena Simionati, grazie al supporto di Château Mukhrani e Moma, a Tbilisi in Georgia. Trenta opere di pittura di grandi dimensioni verranno esposte per la prima volta fino al 27 gennaio 2016 in un contesto magico, il bellissimo museo in centro a Tbilisi. La mostra dell’artista venezuelano indaga le incongruenze del fare arte oggi, in una continua reiterazione o epigonismo assurdo di grandi maestri ormai scomparsi come lo fu Duchamp.

The Graft / L’innesto

Galleria Kajaste
Helsinki, Finlandia

29 Settembre 2015

Visualizza l'Invito Visualizza il catalogo

 

Si inaugura il 29 settembre 2015, presso la Galleria Kajaste a Helsinki, la mostra dal titolo “The Graft”- l’Innesto. Curata dal critico e curatore indipendente, Gaia Serena Simionati, la mostra con catalogo, indaga le interessanti, misteriose opere, quasi scultoree e tridimensionali del fotografo, la cui riflessione si svolge su più livelli, che in comune hanno questo: l’uno e il tutto. La morte e la vita.
Ingegneria genetica, riflessioni su duplicazioni di cellule, DNA mutante, inseminazione artificiale che produce mostri asettici o semi-umani, aprono interrogativi morali, etici e filosofici di enorme attualità.

Mitate

Galleria Effearte
Milano, Italia

26 Marzo 2014

Visualizza l'Invito Visualizza il catalogo

 

In giapponese Mitate, il titolo della mostra, significa tornare a vedere e, sta a significare un punto di vista nuovo, il guardare le cose più e più volte da una prospettiva diversa. Il termine è quindi perfetto per delineare la poetica visiva di Krzysztof Klusik, artista giovane polacco. Non solo Mitate è un vocabolo interessante, sorto nell'ambito letterario, che definisce la sovrapposizione di due immagini visive, una reale e l'altra immaginaria, allo stesso modo la parola significa "un nuovo punto di vista" e prende il significato di metafora, perfettamente utile nel delineare questo tipo di pittura.

I Am (Also) an Alien

Fondazione Hoh
Milano, Italia

11 Dicembre 2013

Visualizza l'Invito Visualizza il catalogo

 

« Gooble, gobble, we accept her, we accept her, one of us, one of us!2 »

I AM (ALSO) AN ALIEN! è il titolo di questa mostra, la cui frase ho scoperto in una delle magliette indossate da Lisbeth Salander, il surreale personaggio creato nella trilogia di Stieg Larsson. Lisbeth è un alieno e si sente tale. Anche lei. Come molti di noi.
Un esserino con una famiglia devastata alle spalle, poco prestante fisicamente, piena di tatuaggi, quasi anoressica, apparentemente autistica, Lisbeth ha un cervello meraviglioso. Chiusa in un suo mutismo dovuto a sofferenze regresse, caratteriale secondo i giudizi superficiali della gente comune, in realtà Lisbeth è geniale e sa sorprendere quei pochi a cui consente di avvicinarsi.

Deficit / The Lack

Galleria Poggiali e Forconi
Firenze, Italia

16 Marzo 2013

Visualizza l'Invito Visualizza il catalogo

 

Ubi leonis pellis deficit, vulpina induenda est

Sabato 16 marzo 2012 ore 18.00, la Galleria Poggiali e Forconi presenta DEFICIT / THE LACK, una mostra che mette in dialogo, in un progetto appositamente concepito, le opere di Harun Farocki, David Michalek e il giovanissimo Krzystoz Klusik, che espongono per la prima volta in Italia.
Il video maker e documentarista tedesco Harun Farocki reduce dal recente successo della mostra Images of War (at a Distance) al Moma di New York (29 giugno 2011-2 gennaio 2012), presenta la video-installazione Deep play, prodotta ed esposta per Documenta 12 a Kassel e, successivamente, presentata al Museo Reina Sofia di Madrid, e il video Nothing Ventured.

Al Ghaib / Aesthetics of the...

Stux Gallery
New York, Stati Uniti

03 Luglio 2011

Visualizza l'Invito Visualizza il catalogo

 

AL-GHAIB, Aesthetics of the disappearance, is an international show curated by Gaia Serena Simionati. From Sharjah, an Emirate par excellence focused on the development and creation of culture, the show moves to New York, land of acceptance, in Stux Gallery.
14 artists, both emerging and established, coming from 8 countries, (Azerbaijan, England, Iran, Iraq, Italy, Macedonia, Turkey, U.S.A) are invited to work with different media such as performances, videos, sculptures, installations, photography, paintings and drawings, mainly unseen.

Al Ghaib

Museum AL QASBA, Sharjah, EAU

03 Marzo 2011

Visualizza l'Invito Visualizza il catalogo

 

AL-GHAIB, Aesthetics of the disappearance, is an international show curated by Gaia Serena Simionati. From Sharjah, an Emirate par excellence focused on the development and creation of culture, the show moves to New York, land of acceptance, in Stux Gallery.
14 artists, both emerging and established, coming from 8 countries, (Azerbaijan, England, Iran, Iraq, Italy, Macedonia, Turkey, U.S.A) are invited to work with different media such as performances, videos, sculptures, installations, photography, paintings and drawings, mainly unseen.

Barakat / The Gift

Stux Gallery
New York, Stati Uniti

03 Giugno 2010

Visualizza l'Invito Visualizza il catalogo

 

GET SOCIAL
  • Facebook
  • Facebook
  • Facebook